Le cinque leggi biologiche

Le scoperte fatte dal dr. Hamer, permettono di capire il reale significato di ciò che sta accadendo all’interno del nostro organismo, nel momento in cui ci bioattiviamo.
 
Ci consentono, inoltre, di capire che tali processi sono voluti e gestiti dal nostro cervello e che pertanto non sono incontrollabili e fondamentalmente nemmeno pericolosi come siamo stati indotti a credere.
 
Il processo che chiamiamo ‘malattia’ perde la sua connotazione negativa e diventa bioattia nel momento in cui comprendiamo che si tratta di un processo sensato e biologico (SBS) della natura, ovvero la risposta più appropriata per permettere al nostro organismo di sopravvivere ad eventi improvvisi ed inaspettati.
 
Le 5 leggi biologiche ci permettono di capire perché, in un certo momento della nostra vita, si è presentata una determinata bioattia, quali sono i meccanismi ed i programmi che la contraddistinguono e soprattutto quali sono le soluzioni biologiche grazie alle quali posso, non guarire (quella che noi pensiamo essere la malattia, in realtà è la ‘guarigione’, per cui non ha senso parlare di guarire dalla guarigione), ma permettere il completamento dei programmi biologici e ritornare alla normalità, definita con il termine normotonia.
 
Il bello della cosa consiste nel fatto di non dover credere nelle 5 leggi biologiche come se si trattasse di una verità di fede.
 
Le 5 leggi biologiche ci insegnano a verificare, nella vita di tutti i giorni, la correttezza e l’affidabilità di tali leggi nel rispetto della soggettività e della unicità di ogni individuo.
 
E’ inoltre una medicina umana, che rifiuta la visione meccanicistica del corpo umano, secondo la quale l’uomo viene visto come una macchina, riparabile sostituendone i pezzi rotti.
 
Chiama inoltre in causa ognuno di noi rendendoci protagonisti della nostra salute e rifiutando, così, di delegare ad altri (medico, naturopata o terapeuta) la responsabilità delle scelte nell’ambito della terapia, riqualificando e responsabilizzando il ‘bioattivo’.
 

CONDIVIDI CON

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Chiudi il menu
×

Carrello

bio energologia

Cookie

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento. Se vuoi saperne di più consulta la nostra Politica sui Cookie.